cfp-cnos-piemonte,News

Il CFP di Muzzano è relazione con le aziende: la formazione professionale salesiana sul territorio

10.04.2017

Il CFP di Muzzano è relazione con le aziende: la formazione professionale salesiana si misura in modo attivo con il territorio e le imprese che lo popolano. I percorsi di accompagnamentoIMG_7104MuzzanoCFPall’inserimento nel mondo del lavoro proseguono anche in questo anno e sono state circa 15600 ore complessive quello svolte in stage presso aziende specializzate nei settori energia-termoidraulica, benessere-acconciatura, carrozzeria. Sono complessivamente oltre 50 le aziende che collaborano con il centro e che garantiscono, con un buon indice di occupabilità,  l’inserimento lavorativo dei nostri allievi. Durante l’anno ciascun allievo sperimenta in azienda le proprie capacità nel settore professionale in cui si sta formando o partecipando ad eventi promossi dalle associazioni di imprese e di categoria, che creano delle opportunità ad hoc per consetire le attività di alternanza con il mondo del lavoro.

Muzzano è…. Mettersi in giocoIMG-20170315-WA0016

Durante il percorso formativo i nostri allievi si misurano in attività strettamente professionali. Oltre che i Concorsi Nazionali dei Settori Professionali promossi dalla Federazione Nazionale CNOS FAP le classi partecipano ad eventi nazionali, regionali ed internazionali. Quest’anno gli allievi del corso
per Acconciatori
ha infatti partecipato a svariate attività promosse da associazioni di categoria curando il back stage di sfilate ed ha partecipato al concorso “Il Ricciolo d’Oro” organizzato in terra elvetica da Coiffure Suisse.ricciolodoroMuzzano

Muzzano è…. Scoperta

Que
st’anno i nostri allievi sono diventati redattori per una testata on line. Grazie alle loro competenze specifiche contribuiscono con interventi tematici relativi a “fashion” e “nuove tecnologie” diventando interlocutori autorevoli dei lettori del quotidiano on line. I nostri allievi ottengono le certificazioni Google sulle competenze digitali e sul pensiero computazionale.

Muzzano è…. Senza confini

Lo scorso anno il nostro Centro si è aggiudicato il premio del Concorso Regionale di Storia Contemporanea con una serie di prodotti multimediali sul tema dei Migranti. Il Progetto Sto.ConTe ha consentito ai nostri allievi un viaggio premio a Roma nei luoghi delle istituzioni visitando la Camera dei Deputati, il Senato della Repubblica, il Quirinale e i luoghi simboli della città. Inoltre un gruppo ha partecipato ad una visita culturale presso il campo di sterminio di panoramicaMuzzano_termoIdraulico
Mauthausen. Sto.ConTe è diventato un event provinciale con numerosi convegni nei paesi della Provincia di Biella e due passaggi sulle radio regionali.

Muzzano è…. Solidarietà

Da due anni il nostro Centro sostiene la Mensa del Pane Quotidiano. I nostri allievi, ogni giorno, attraverso piccole donazioni hanno contribuito a donare al luogo dove i più fragili del nostro territorio si rivolgono per il sostegno alimentare prodotti di prima necessità. Sono quest’anno sono 600 i kg di pasta consegnati ai responsabili della mensa.IMG-20170315-WA0014
Muzzano è…. dei suoi Allievi

Da tre anni i nostri allievi partecipano al progetto Coop per la Scuola grazie al quale da protagonisti concorrono al miglioramento della loro scuola. Nuovi PC, nuovi proiettori, Maxischermi, tablet sono il frutto del loro impegno e del loro senso di appartenenza al nostro Centro.

Muzzano è…. Progettare
Conoscere il passato, vivere il presente e progettare il futuro. Si sta aprendo in questi giorni la finestra sul nuovo anno, modellaMuzzanoCapellinon solo nuovi progetti a partire da un grande percorso sulla legalità e sul “no! Ad ogni forma di mafia!” ma anche nuovi percorsi didattici per dare una risposta sempre più puntuale ai bisogni delle imprese per garantire ai nostri allievi una prospettiva di occupazione solida.
E dunque via libera al settore energetico con percorsi relativi alle nuove tecnologie e al risparmio energetico e alle nuove tendenze della moda.


Muzzano ha … una pagina Facebook!

 

 

A cura di Stefano Ceffa
coordinatore del CFP